B Clown 2018 | Laboratorio con Andrea Cosentino

B Clown 2018

Redazione del 06-05-2018 Scaduto il 02-07-2018

ROMA | B Clown è il laboratorio a cura di Andrea Cosentino che si terrà al Festival CastellinAria dal 23 al 27 luglio.

Presentazione del corso

Non nascondersi dietro un gesto – ma anche non fingere di non fingere. Il grado zero dell’esperienza performativa non è la tecnica e ancor meno la sincerità, ma il piacere del gioco, del travestimento e dell’esposizione allo sguardo altrui. La gioia infantile dell’esibizione. La nostra vuole essere una esplorazione della stupidità, nel senso ludico del termine, come motore umano e vitale dell’esperienza performativa. Che viene prima di ogni distinzione di stile e di genere.
Si attraverseranno una serie di esperienze.
Con la maschera, come strumento che consente l’improvvisazione e la comprensione dei meccanismi teatrali del conflitto: lo spazio tra il volto e la maschera, e quello tra il proprio io e le azioni sceniche, verrà indagato come spazio di drammaturgia cosciente, cioè di invenzione di gesti e parole che, se agite con la giusta consapevolezza, sono già scrittura teatrale. Il focus sarà però un lavoro sul clown, ovvero l’esplorazione della propria comica fragilità attraverso l’esposizione del proprio esibizionismo. Il tutto accompagnato da una serie di giochi sul racconto, come base comune, per quanto nascosta, ad ogni tipo di proposizione artistica.
Data la brevità del percorso, si procederà per tentativi, piccoli assaggi, veloci messe in scena di improvvisazioni individuali e di gruppo, il cui obiettivo realistico è quello di esercitarsi ad osservare, sperimentare e porre le domande giuste ai propri materiali di lavoro, piuttosto che quello di apprendere presunte tecniche. Convinto come sono che quelle che spesso vengono spacciate come tecniche non sono altro che vecchie invenzioni già consumate, e che il destino del teatro a venire, sempre che abbia un
avvenire il teatro, sia quello di doversi reinventare ad ogni passo.

MATERIALE RICHIESTO
Abiti comodi.

ORARI e LUOGHI: tutti i giorni (23-27 luglio) dalle 15.00 alle 19.00 presso la sala consiliare del Comune di Alvito. È prevista una restituzione al pubblico il 27 luglio alle 18.00 presso il Teatro Comunale di Alvito.

INFO LOGISTICHE
I primi 16 allievi iscritti in uno dei tre laboratori che non risiedono nella Valle di Comino avranno la possibilità di alloggiare gratuitamente per tutta la durata del laboratorio presso l’ostello comunale di Alvito. La struttura, a pochi chilometri dal centro del paese, è dotata di due stanze da 8 letti ciascuna, stanza comune centrale con uso cucina, giardinetto, parcheggio e campetto da calcio. Nel giardinetto è prevista la possibilità di piantare un paio di tende da 3 persone l’una. Chi volesse vivere l’esperienza sarà il benvenuto! Una volta riempito l’ostello, per tutti gli altri saranno indicate strutture convenzionate. Tutte le spese di viaggio e vitto sono a carico dei partecipanti.

Presentazione degli insegnanti

Andrea Cosentino: Attore, autore, comico e studioso di teatro. E’ inventore, proprietario, conduttore e conduttrice unico/a di Telemomò, la televisione autarchica a filiera corta. Tra i suoi spettacoli ‘La tartaruga in bicicletta in discesa va veloce’, il ‘dittico del presente’ costituito da L’asino albino e Angelica (i cui testi son pubblicati in Carla Romana Antolini (a cura di), Andrea Cosentino l’apocalisse comica, Roma, Editoria e spettacolo, 2008), Antò le Momò-avanspettacolo della crudeltà, Primi passi sulla luna (il cui testo in versione narrativa è pubblicato da Tic edizioni), Not here not now e (in collaborazione con Roberto Castello) Trattato di economia. Le sue apparizioni televisive vanno dalla presenza come opinionista comico nella trasmissione AUT-AUT (Gbr-circuito Cinquestelle) nel 1993 alla partecipazione nel 2003 alla trasmissione televisiva Ciro presenta Visitors (RTI mediaset), per la quale inventa una telenovela serial-demenziale recitata da bambole di plastica. E’ promotore del PROGETTO MARA’SAMORT, che opera per un’ipotesi di teatro del-con-sul margine, attraverso una ricerca tematica, linguistica e performativa sulle forme espressive subalterne.

Requisiti di partecipazione

E’ richiesto l’invio del proprio curriculum artistico e una lettera motivazionale.

Modalità e costi di iscrizione

Il costo complessivo del laboratorio è di 120 euro Termine iscrizioni lunedì 2 luglio ore 13.00. Per info e invio cv + lettera motivazionale: castellinaria2018@gmail.com
328/3724237 – 320/7457923

Il bando scade il 2 luglio 2018
Leggi il bando completo
http://www.compagniahabitas.it/castellinaria/

Contatti

castellinaria2018@gmail.com