L’uomo, il lupo e la scimmia 2018 | Workshop con Luigi Facchino

L'uomo, il lupo e la scimmia 2018

Redazione del 11-07-2018 Scaduto il 16-07-2018

BITRITTO (BA) | L’uomo, il lupo e la scimmia 2018 è il workshop di 20 ore tenuto dal Maestro Luigi Facchino da venerdì 20 Luglio (serata) a domenica 22 Luglio.

Presentazione del corso

L’UOMO, IL LUPO E LA SCIMMIA
Ricerca del proprio animale interiore dal quale poter ricavare l’essenza del personaggio che si vuole interpretare.
Basato sul Metodo “INSTINCTS” di Luigi Facchino.

Per partecipanti dai 18 ai 40 anni.

“Che cosa significa essere un uomo io l’ho imparato da un lupo” cit. Mark Rowlands
Dentro ognuno di noi si nasconde lo spirito di un animale. A volte ne siamo a conoscenza, altre volte dobbiamo scoprirlo e dico “dobbiamo” perché quello spirito spesso condiziona la nostra esistenza. Non scegliamo noi quell’animale, è lui a sceglierci e a decidere che il nostro essere umano può coincidere con il suo essere animale.
Lupo o scimmia? Quale differenza c’è tra i due?
“La scimmia è la tendenza a vedere la vita come un processo di valutazione delle possibilità e di calcolo delle probabilità, per poi sfruttare i risultati di quei calcoli a proprio favore. E’ la tendenza a vedere il mondo come una serie di risorse per poi sfruttare il risultato di quei calcoli a proprio favore” cit. Mark Rowlands
Il lupo non è così bieco come la scimmia. Il lupo vive di istinti, spesso di sopravvivenza. Molto spesso è un solitario e prova fastidio persino a rimanere nel suo branco. Scruta, osserva, agisce ma sempre con molta cautela. La scimmia invece è giocatrice spietata e cinica e i suoi assalti sono carichi di puro piacere di far del male.
“Vivere, per la scimmia, è attendere di colpire” cit. Mark Rowlands
Teatralmente cosa possono offrire una scimmia o un lupo? L’uomo può essere la sintesi di entrambi.
Durante il workshop si lavorerà proprio sull’istinto, sulla forza, sulla rabbia e sugli istinti repressi, partendo dallo stadio di scimmia e lupo per poi approdare all’istinto dell’uomo primitivo e creare infine una propria identità prima come uomo, poi come attore e infine come personaggio. Quali sono gli istinti basilari che hanno in comune l’uomo, il lupo e la scimmia? La fame, il sesso e la sopravvivenza.

CONTENUTI
Il workshop prevede un inizio dedicato alla scoperta degli istinti animaleschi, una ricerca interiore sulla forza nascosta dentro di noi, e infine riportare le scoperte fatte su se stessi alla costruzione di un personaggio teatrale o cinematografico sul quale si sceglie di lavorare fin dal principio.
Ogni allievo dovrà portare un monologo a memoria e intorno a quello verrà poi elaborato tutto il percorso che, nonostante il lavoro in gruppo, verrà sviluppato in maniera individuale su ogni singolo allievo.
Alla fine del percorso, se l’insegnante lo riterrà opportuno e se durante il percorso si svilupperanno situazioni adatte, si procederà con la messa in scena di uno spettacolo conclusivo.

Presentazione degli insegnanti

Luigi Facchino nato a Bari il 3 maggio del 1978, autore, attore, regista, speaker radiofonico, docente di lettere.
– laureato in lettere moderne (vecchio ordinamento) nel 2007 con votazione 110/110 e lode
– Laureando in Scienze dello Spettacolo (nuovo ordinamento)
– dal 2005 Presidente dell’Ass.ne artistico culturale LA TORRE DEL DRAGO, presso la quale conduce diversi laboratori teatrali per bambini, ragazzi e adulti
– direttore artistico F.I.T.A. Puglia (Federazione italiana teatro amatori) da luglio 2016
– Inventore e creatore del Metodo “Instincts” sulla base del quale gli attori per liberarsi completamente dalle inibizioni mentali devono scoprire dentro di se l’istinto primordiale che li caratterizza, con la guida del formatore che ti aiuta a comprendere come spingerti verso ogni limite da superare

Requisiti di partecipazione

Il workshop è aperto a tutti gli attori e amanti del teatro e del cinema dai 18 ai 40 anni.
Workshop molto intenso, quindi massima disponibilità da parte degli allievi.

Modalità e costi di iscrizione

Il workshop è aperto a livello nazionale e partirà con un numero minimo di 10 elementi.
I lavori si svolgeranno presso la sede dell’Associazione La Torre del Drago, che si trova a Bitritto (Ba).
Il costo complessivo è di 80 €; i costi di vitto e alloggio sono a carico degli allievi. La struttura presso cui si svolgeranno i lavori ha la possibilità di ospitare un numero di 5/6 allievi, in tal caso si dovrebbero aggiungere 20 €, compresivi di permanenza per tutti e 3 i giorni, come costo aggiuntivo per l’alloggio. La struttura ospitante è un grande appartamento fornito di cucina e servizi igienico/sanitari.
I lavori partiranno nella serata del venerdì, proprio per offrire la possibilità a chi lavora o viene da lontano di raggiungere il luogo designato.

Il bando di iscrizione scade il 16 luglio 2018
Leggi il bando completo

Contatti

Tel. 348-4314463