Pensacomico 2017 | Corso per comici con Eduardo Cocciardo

Pensacomico 2017

Redazione del 26-06-2017 Scaduto il 12-09-2017

NAPOLI | Pensacomico 2017 è la seconda edizione del corso per comici pensanti diretto da Eduardo Cocciardo, organizzato da Suoni e Scene e il Nuovo Teatro Sancarluccio.

Presentazione del corso

L’Associazione “Suoni e Scene” ed il Nuovo Teatro Sancarluccio (Direzione Artistica di Bruno Tabacchini) indicono la Seconda Edizione del PensaComico – Laboratorio per Comici Pensanti. Il Progetto sarà diretto dal regista, scrittore, attore ed autore Eduardo Cocciardo, con la partecipazione di Bruno Tabacchini.
Dopo il grande successo della Prima Edizione, che ha visto nascere un primo vivaio di bravissimi comici “pensanti”, ripartirà dal prossimo ottobre l’ambizioso laboratorio del Nuovo Teatro Sancarluccio, volto alla ricerca di una comicità intelligente, ribelle, riflessiva, “pensante”, appunto, sulla scia della grande tradizione, che proprio sullo storico palco di Via San Pasquale a Chiaia ha mosso in passato i suoi primi, significativi passi (da Massimo Troisi a Roberto Benigni, da Vincenzo Salemme a Benedetto Casillo, da Lucia Cassini a Francesco Paolantoni, per citarne solo alcuni).

Dove e quando

Il corso si terrà presso il Nuovo Teatro Sancarluccio (Napoli, Via San Pasquale a Chiaia, 49), con un incontro settimanale di 3 ore (il martedì dalle 16 alle 19), ed avrà un costo di 80 euro mensili.

Programma del corso

Nel dettaglio, il piano didattico del corso:

Parte teorica: Elementi di Storia del Teatro (le origini; la Tragedia greca; la Commedia romana; Comico e Tragico; la nascita della Satira; dai giullari a Dario Fo; Commedia dell’Arte; Storia del Cabaret; Teatro di narrazione); Scrittura comica e scrittura satirica. Quale può essere il ruolo della Satira oggi, in un mondo così globalizzato? Perché obiettivo principale del Laboratorio sarà proporre un’alternativa importante alle nuove forme di cabaret, che prediligono la parodia fine a se stessa, troppo accomodante, e spesso asservita al Potere.
Piano di lavoro: improvvisazione guidata; lavoro sull’attore; ricerca di modelli di riferimento e costruzione di una propria personalità comica “pensante”; movimento sul palco e rapporto col pubblico; lavoro sui testi; sperimentazione autoriale ed attoriale.

Pensacomico Show

A partire dal mese di novembre, presso il Nuovo Teatro Sancarluccio, il corso produrrà il Pensacomico Show, uno spettacolo mensile, (per questa Seconda Edizione, aperto anche agli abbonati alla Stagione Teatrale 2017/18) in cui i comici avranno la possibilità di sperimentare il lavoro fatto con i docenti/autori, e si concluderà nel mese di giugno con un grande spettacolo-evento. Occasione, questa, per presentare ai media locali e nazionali il risultato finale di un così ambizioso progetto, per porre le basi di un nuovo vivaio comico, ed eventualmente di una nuova generazione di comici, capace nel tempo di rinnovare i fasti del passato. Fra gli obiettivi, c’è anche quello di fare del Pensacomico Show un importante format teatrale e magari anche televisivo. Ad ogni spettacolo mensile è prevista la presenza di un importante ospite del panorama comico nazionale (ospiti della Prima Edizione sono stati Lucia Cassini, Angelo Di Gennaro, Stefania Pellegrino).

Presentazione dell’insegnante Eduardo Cocciardo

Eduardo Cocciardo è nato ad Ischia (Na) il 17/10/1975. Nel 1999 si laurea in Lettere Moderne, indirizzo Musica e Spettacolo, presso l’Università Degli Studi Di Siena, con una votazione di 110 e Lode. Scrittore, attore, regista teatrale e cinematografico, ha studiato, fra gli altri, con Dario Fo, Laura Curino, Lello Arena e Carlo Boso. Nel 2003 ha vinto il Premio per il Miglior Testo al Festival Nazionale del Cabaret di Torino, ed ha fatto parte del Laboratorio Zelig del Teatro Rifredi di Firenze. Autore di numerose commedie teatrali, di cortometraggi, mediometraggi, documentari e di un lungometraggio, Assemblé (con la partecipazione straordinaria del compianto Carlo Monni), che nel 2006 raccoglie il consenso del pubblico e della critica in diversi festival, pubblica per NonSoloParole Edizioni il saggio L’Applauso Interrotto – Poesia e Periferia nell’opera di Massimo Troisi (2005), ed il romanzo Alice Fuori Dal Paese (2007), mentre per Albatros Il Filo il thriller Neve Bianca (2010). Ha da poco pubblicato con Arpeggio Libero Edizioni il suo nuovo thriller, Gli Alfabeti della Morte. Nel 2013 il suo cortometraggio La Mezzanotte Bianca, una divertente ed allucinata parodia horror, viene selezionato al Fi Pi Li Horror Festival di Livorno ed all’Ischia Film Festival. Lo scorso anno, il sequel La Mezzanotte Rossa è stato nuovamente selezionato al Fi Pi Li Horror Festival ed all’Ischia Film Festival. Fra gli altri, è autore, regista ed interprete dello spettacolo L’Ultimo Borbone, col commento musicale live del gruppo rock-pop napoletano degli Epo, un lavoro di narrazione sul modello del teatro civile di Baliani e Paolini, inserito nel “Maggio D’Arte” 2016, importante rassegna organizzata dal Nuovo Teatro Sancarluccio di Napoli, sotto la direzione artistica di Bruno Tabacchini. Nella stessa rassegna ha debuttato con grande successo di pubblico e critica il suo ultimo spettacolo, Un giorno all’improvviso – un amore contemporaneo, da lui scritto, diretto ed interpretato con Francesca Stizzo, dedicato alle isterie dell’amore contemporaneo. Ultimamente ha inoltre curato la regia di un’originale versione di Aspettando Godot (in cartellone allo Ztn di Napoli, al Cst di Caserta e al Vertigo di Livorno. Rappresentazione premiata come Miglior Spettacolo e MIglior Regia alla Rassegna teatrale del teatro Polifunzionale di Ischia Edizione 2016), e di un ambizioso riadattamento teatrale dell’Orlando Furioso (premiato come Miglior Progetto teatrale presso la stessa rassegna ischitana Edizione 2017). Attualmente, oltre ai suoi impegni teatrali e cinematografici, insegna Recitazione, Drammaturgia e Scrittura Creativa. Collabora da diversi anni con la Società Dante Alighieri – Comitato di Siena.

 

Requisiti

Si ricercano attori/autori (di ogni età, preferibilmente dell’area campana) che, oltre ad un innato talento comico, dimostrino di avere precise capacità autoriali. L’obiettivo è educare ad una comicità che porti in primo piano un’originale visione del mondo, che sappia analizzare senza troppi filtri le metamorfosi della società odierna, strizzando l’occhio ai grandi comici ed alla grande satira del passato, senza però mai precludersi la possibilità di rinnovarsi e sperimentare.

Selezione

Pensacomico 2017 sarà preceduto da una serie di provini che si svolgeranno presso il Nuovo Teatro Sancarluccio, in cui verranno selezionati i candidati ritenuti affini al Progetto.

Provino

Il primo provino è previsto martedì 12 Settembre alle 11:00. Al Casting potranno partecipare anche aspiranti attori, senza alcuna esperienza, e sarà assolutamente libera la modalità di proposta comica: monologhisti, duo, trio, quartetti (anche con eventuali lavori di natura musicale). I candidati dovranno presentare un pezzo comico (monologo o sketch) di massimo 10 min.

Costi e modalità di iscrizione

Per prenotarsi al provino basterà inviare una mail con eventuale curriculum artistico e recapiti a: pensacomico@gmail.com. Il laboratorio avrà un costo di 80 euro mensili.

Il bando di iscrizione scade il 12 settembre 2017

Contatti

pensacomico@gmail.com